NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Alcuni di questi cookies sono necessari per il corretto funzionamento del sito, se non volete riceverne potete modificare le impostazioni del vostro browser, cliccando sul link "Leggi di più"  trovate l'informativa., chiudendo questo disclaimer o proseguendo nella navigazione ne accettate l'uso.

AVIS, ISTRUZIONI PER L’USO

Categoria: Comunicati Stampa

di Cinzia Vastarella (latina Oggi del 18 settembre 2010)

L’AVIS di San Felice Circeo informa i cittadini sulle procedure in caso di urgenze. Questo perché spesso il personale sanitario degli ospedali chiede ai parenti del paziente in pericolo di vita di portare dei donatori di sangue presso la sede del nosocomio in cui è ricoverato il loro congiunto.

Il corretto comportamento dei sanitari prevede che il personale ospedaliero si rivolga al centro di raccolta sangue più vicino, specificando, tramite fax o telefono, quante unità di sangue occorrono e di quale gruppo sanguigno.

«Tutto ciò è altamente scorretto – denunciano i responsabili dell’AVIS di San Felice Circeo – perché si approfitta dello stato di ansia e di apprensione dei parenti del paziente, sottoponendoli quasi ad una sorta di ricatto psicologico». Per info i cittadini possono rivolgersi al presidente Francesco De Prosperi, al numero 368 3622294.