NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Alcuni di questi cookies sono necessari per il corretto funzionamento del sito, se non volete riceverne potete modificare le impostazioni del vostro browser, cliccando sul link "Leggi di più"  trovate l'informativa., chiudendo questo disclaimer o proseguendo nella navigazione ne accettate l'uso.

San Felice Circeo

Misure di prevenzione per il West Nile Virus

 

Il virus del Nilo Occidentale (conosciuto con la denominazione inglese di West Nile Virus) è un Arbovirus che solo accidentalmente può infettare l’uomo. L’infezione umana è in oltre l’80% dei casi asintomatica; nel restante 20% dei casi i sintomi sono quelli di una sindrome pseudo-influenzale. Nell’ 0,1% di tutti i casi (comprensivi dei sintomatici ed asintomatici), l’infezione virale può provocare sintomatologia neurologica del tipo meningite, meningo-encefalite.

 

Clicca qui per restare aggiornato sull'evolversi del fenomeno

 

AVIS REGIONALE LAZIO: 1 VOTO, 200.000 AIUTI CONCRETI

Anche quest'anno UniCredit  è vicina al mondo del Non Profit, mettendo a disposizione una donazione per un importo complessivo di € 200.000 da distribuire alle organizzazioni presenti con il loro progetto su questo sito dal 01 Dicembre 2017 al 22 Gennaio 2018.

Accedendo dalla homepage sarà possibile ricercare e selezionare l'associazione prescelta per la quale si vuole esprimere la propria preferenza ed eventualmente rafforzare il proprio sostegno con una donazione.

L'importo devoluto da UniCredit sarà distribuito in base ai punti raccolti dalle Organizzazioni nel rispetto delle condizioni e delle modialità riportate nella "Descrizione dell'iniziativa" disponibile su questo sito dal 1 dicembre.

Non spenderete più di un minuto del vostro tempo e soprattutto è gratis, all'AVIS Regionale Lazio invece il tuo aiuto sarà molto utile.

Votate e fate votare il progetto per l’AVIS Regionale Lazio, a mezzo e-mail o i vari social, direttamente dal link sottostante e seguite i passi successivi:

 
https://www.ilmiodono.it/it/votazione/?idorg=1350

1) cliccate "VIA EMAIL" (in alternativa potete andare anche sui social);
2) riempite ora le caselle scrivendo la vostra mail, nome, cognome, acconsentire al trattamento dei dati (basta anche solo il primo riquadro), fleggate anche il captcha ed infine cliccate su "VOTA VIA MAIL";
3) a questo punto dovete entrare nel vostro indirizzo di posta elettronica dove vi verrà chiesto due volte di confermare il voto.

Fate attenzione che appaia, alla fine del procedimento, la dicitura "GRAZIE PER IL TUO VOTO", solo così avrai la certezza che tutto è andato a buon fine.
Per chi vota via social (tipo facebook) la procedura è ancora più semplice e di esaurisce in due soli passaggi.
Grazie per il tuo aiuto.

AVIS e le Iene: impegno a fare chiarezza

Questa sera è andato in onda un servizio del programma televisivo “le Iene” in cui si è parlato di Avis facendo riferimento ad alcuni episodi avvenuti in Campania.

AVIS Nazionale si dichiara totalmente estranea all’accaduto e ribadisce la correttezza dei propri volontari e collaboratori che operano in tutta Italia.

Pasquale Pecora ha già rassegnato le proprie dimissioni da Vice Presidente nazionale pur dichiarandosi estraneo alle vicende esposte.

Inoltre AVIS Nazionale ha inviato la documentazione al competente organo di giurisdizione interna per le valutazioni e i provvedimenti del caso.

AVIS, i suoi volontari e il Consiglio Direttivo sono i primi danneggiati in questa vicenda e ci sentiamo di rinnovare con ancora più determinazione il nostro impegno quotidiano a favore dei tanti ammalati che necessitano di un bene prezioso come il sangue.

AVIS Nazionale si impegna inoltre a fare immediatamente chiarezza su quanto segnalato e porre rimedio alle irregolarità riscontrate, dandone conto ai propri soci.

https://www.avis.it/2017/10/08/avis-e-le-iene-impegno-a-fare-chiarezza/

Virus Chikungunya... cosa fare.

Per fare un po’ di chiarezza su come comportarsi nel caso un donatore sia residente o sia transitato in una delle zone segnalate come a rischio del virus Chikungunya elenchiamo cosa è possibile e/o non è possibile fare.

 

RESIDENTI

  • I donatori di sangue RESIDENTI nelle seguenti aree segnalate dal CNS possono donare SOLO PLASMA o PLASMAPIASTRINOFERESI da inviare a inattivazione virale:

-ASL-RM/2;

-ANZIO

  • I donatori di sangue RESIDENTI nelle seguenti aree possono donare sangue intero ed emocomponenti applicando una QUARANTENA di 5 giorni, previa acquisizione della dichiarazione di assenza di sintomatologia clinica riferibile ad infezione da virus Chikungunya da parte del donatore:

-Tutti i territori della ASL del Comune di Roma diversi dalla ASL RM/2;

-Comune di Latina (Latina, Latina Scalo e Borghi)

 

NON RESIDENTI

  • I donatori di sangue NON RESIDENTI ma che hanno soggiornato/transitato anche per poche ore nelle seguenti aree, possono donare sangue intero ed emocomponenti applicando una QUARANTENA di 5 giorni, previa acquisizione della dichiarazione di assenza di sintomatologia clinica riferibile ad infezione da virus Chikungunya da parte del donatore:

-ANZIO dal 1 Agosto;

-ASL-RM/2 dal 25 Agosto;

-LATINA dal 2 Settembre;

-Municipio III della ASL-RM/1 dal 9 Settembre

 

 

Confermati casi di infezione autoctona da virus Chikungunya nel comune di Anzio (RM)

A seguito del riscontro di casi umani confermati di infezione autoctona da virus Chikungunya nel comune di Anzio (RM), sono sospesi i donatori residenti o comunque chiunque abbia transitato nella città di Anzio anche solo per un'ora.


LA SOSPENSIONE E' DI 28 GIORNI.

 

Dal sito https://www.cesmet.com/it/malattia-chikungunya

La Chikungunya è una malattia infettiva, virale acuta febbrile, presente nelle aree tropicali ed equatoriali, e sempre più negli ambienti tropicalizzati, degli USA, del bacino del mediterraneo, oltre che della Cina, Giappone e Filippine, e dell’Australia. E’ trasmessa attraverso la puntura di zanzare, femmine, infette, di diversi generi, presenti sia in ambiente urbano che in ambiente silvestre e selvaggio. Si manifesta con sintomi simili a quelli di altri virus, quali quelli influenzali, ma con caratteristiche precise ed inequivocabili: febbre elevata, cefalea persistente, stanchezza ingravescente e profonda, e soprattutto, una infiammazione delle articolazioni e dei muscoli con importanti dolori che talora costringono il paziente ad assumere una posizione piegata, contorta, nel tentativo di alleviare la sofferenza (nella lingua africana swahili, “chikungunya” significa "ciò che curva" o "contorce").   Il quadro è spesso accompagnato da manifestazioni cutanee maculo papulari, pruriginose, che talora possono assumere caratteristiche di tipo emorragico transitorio quali petecchie, ecchimosi, epistassi, gengivorragie. Il serbatoio è l’uomo, portatore del virus, che può essere sano, pauci sintomatico (lievi sintomi) oppure malato. E’ da chiarire bene che la trasmissione del virus non avviene per contatto diretto tra persona e persona, ma sono le zanzare, in particolari Aedes, che, attraverso la puntura, trasmettono la malattia, da uomo ad uomo. (leggi di più)